Alla faccia del Covid: maxi assembramento in un bar

CRONACA – In 300 si ritrovano per ballare. I carabinieri di Ausonia fanno scattare la multa al proprietario del locale e la chiusura per 5 giorni. Denunciato anche un 29enne di Colle San Magno. Ecco perchè

I Carabinieri della Stazione di Ausonia, nell’ambito dei servizi volti a garantire il rispetto della normativa per prevenire il contagio da Covid-19, nella notte appena trascorsa procedevano al controllo di un bar del luogo. Sul posto veniva rilevata la presenza di circa 300 persone che, sebbene all’aperto, non rispettavano il distanziamento assembrandosi in balli, in alcuni casi senza neanche indossare i previsti dispositivi di protezione. I Carabinieri hanno così provveduto ad elevare una contravvenzione al proprietario del locale e alla chiusura dello stesso per 5 giorni.

Sempre la scorsa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo, hanno deferito in stato di libertà per delitto colposo in danno” un 29enne di Colle San Magno, incensurato.

Nello specifico il ragazzo, nonostante non avesse mai conseguito la patente di guida, prelevava l’auto di proprietà del padre, tra l’altro priva di assicurazione, all’insaputa dello stesso,  allontanandosi per le strade di Roccasecca, ove, per cause in corso di accertamento, perdeva il controllo del veicolo terminando la corsa contro un tronco di un albero.

A seguito dell’impatto l’autovettura prendeva fuoco e le fiamme si propagavano nella vegetazione incolta circostante, prontamente domate dai Vigili del Fuoco di Cassino intervenuti sul posto, mentre il 29enne veniva trasportato dal personale del 118 presso l’ospedale della Città Martire per le contusioni riportate.

Il veicolo privo si assicurazione veniva sottoposto a sequestro ed il conducente segnalato anche per “guida senza patente”.

L’articolo Alla faccia del Covid: maxi assembramento in un bar proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Add a comment