Diritti dell’Infanzia e giornata dell’albero: cerimonie in molte scuole

IL FATTO – Oggi il sindaco Salera e l’assessore Tamburrini hanno proseguito il tour negli edifici. Iniziative anche a Pontecorvo e Sant’Elia. Ecco tutti i dettagli

di Francesca Messina

L’Istituto Comprensivo Cassino1 ha celebrato “la Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”.​ I bambini della classe quarta B della scuola primaria “Pio di Meo” e gli alunni delle prime classi della Scuola Secondaria di 1° Grado, 1^C, 1^ G, 1^H ed un gruppo di studenti della 3^G e 3^ F hanno realizzato i lavori inerenti alla tematica sotto la guida dei loro docenti. I ragazzi sono stati accolti nell’auditorium della scuola media “Di Biasio” dal preside Luigi Abate. Presenti all’evento il sindaco Enzo Salera e l’Assessora alla Pubblica Istruzione Maria Concetta Tamburini che hanno donato agli studenti delle stampe con riferimento ai diritti dell’infanzia e un “albero della vita” che è stato messo a dimora nel giardino della scuola.
A seguire il presidente Unicef Comitato Provinciale di Frosinone, Lucia Favilla, ha rivolto un saluto a tutti i presenti
“Nell’ambito delle attività inerenti l’Educazione Civica -​ hanno spiegato le professoresse Ida De Simone e Martine Minchella -​ abbiamo trattato con attenzione i diritti presenti nella convenzione ONU guidando gli alunni ad un’ampia riflessione e ad una relazione personale. Ne sono scaturite varie tipologie di elaborati presentati dagli alunni della scuola primaria attraverso la drammatizzazione di una poesia, la spiegazione dei diritti fondamentali e da parte degli alunni della SSIG, l’analisi è stata affrontata con elaborati digitali grafici filastrocche e riflessioni inerenti a temi cinematografici e citazioni”.
Infine le docenti De Simone e Minchella hanno ringraziato il dirigente scolastico Luigi Abate che ha fortemente voluto questa manifestazione, il contributo fattivo del Comune di Cassino che ha reso questa giornata un momento di crescita e di riflessione per tutti gli alunni e la funzione strumentale Area 3, Giulia Fanutti.

ASILO NIDO DI VIA ALFIERI

Il sindaco Enzo Salera e l’Assessora Tamburrini hanno continuato il loro tour nelle scuole, proseguendo presso l’Asilo Nido Comunale “M. Maddalena Rossi”, poi presso la Scuola dell’Infanzia in via Zamosch (Istituto Comprensivo Cassino 2), e infine si sono recati nella Scuola Primaria di San Silvestro (Istituto Comprensivo Cassino 3). In ognuna delle sedi scolastiche sono stati messi a dimora alberi ed inaugurato i manifesti dei diritti dei bambini messi a disposizione dall’Amministrazione per le singole scuole che sono state coinvolte. Sono stati piantati dieci alberi, mentre dodici sono i manifesti che ricorderanno a grandi e piccoli l’importanza del rispetto dei diritti dei bambini e della tutela ambientale.
“In ogni scuola in cui siamo andati -​ ha detto il sindaco Salera​ – abbiamo trovato entusiasmo e partecipazione: i bambini, sapientemente guidati dalle loro maestre e professoresse, hanno dato vita a veri e propri percorsi formativi trasportandoci nel cuore delle loro riflessioni raccontate in modo semplice così come si addice ad un bambino, ma proprio per questo ancor più efficace e coinvolgente. Un grazieparticolare va ai Consiglieri Riccardo Consales e Rosario Iemma per il supporto concreto e fattivo”.
“Andare direttamente nelle sedi scolastiche​ – ha affermato l’Assessora Tamburrini​ – significa non solo sottolineare istituzionalmente l’importanza di certe celebrazioni, ma anche testimoniare la convinzione che una corretta azione politica debba poggiare sempre su chiari percorsi di crescita culturale che sensibilizzino le nuove generazioni a temi importanti quali la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti.
Perché vogliamo “Esserci” per vivere insieme momenti importanti!”.

DONIZETTI E SANT’ANGELO

Anche i piccoli della Scuola dell’Infanzia “Donizetti” dell’Istituto Comprensivo Cassino 3, hanno ricordato la Festa dell’albero insieme alle loro maestre con lo slogan: “Grande è il nostro impegno odierno, ma ancora più grande sarà quello futuro, perché sappiamo bene che gli alberi sono nostri grandissimi amici”. “I bambini hanno partecipato con molto entusiasmo​ – hanno asserito le insegnanti​ – a tutte le attività che abbiamo proposto loro. Abbiamo fornito tutte le informazioni sull’importanza dell’albero infatti i bambini sanno perfettamente quanto è importante la natura e quanto sono importanti gli alberi”.

A continuare, gli alunni della scuola primaria del plesso di Sant’Angelo in Theodice (Istituto Comprensivo Cassino 3) hanno celebrato la giornata dei diritti dei bambini e dell’adolescenza e la festa dell’albero. E stata una settimana intensa di attività di letture, di poesie e visione di filmati, attività manipolative e grafiche. “Tutte le classi -​ hanno spiegato le maestre – hanno approfondito i temi inerenti la giornata dei diritti, riflettendo sullo stretto legame tra il diritto e il dovere. Particolare importanza è stata data al confronto tra situazione di vita diverse presenti in altre paesi del mondo attraverso le storia di IQBAL e DI Mhalala.​ Gli alunni della classe prima e terza si sono dedicati all’ importanza degli alberi per la vita di tutti noi. Per l’occasione nel cortile della scuola è stato messo a dimora un albero di melograno. I bambini hanno condiviso questo momento di gioia con poesie filastrocche e indovinelli”.

SANT’ELIA

Nell’ambito del progetto nazionale di educazione ambientale “Un albero per il futuro”, nell’Istituto Comprensivo di Sant’Elia Fiumerapido, i bambini della Scuola dell’Infanzia e della Primaria del plesso di Guado hanno a messo a dimora un piccolo Cerro.
Presenti all’evento i sindaci di Sant’Elia Fiumerapido, Roberto Angelosanto e Vallerotonda Giovanni Di Meo,
il comandante della stazione dei carabinieri di Sant’Elia, Lgt. Claudio Camasso, il comandante della polizia municipale, V. Comm. Luciano Ferrara, l’Associazione Nazionale Carabinieri​ con il presidente​ Augusto Tirelli, la Protezione Civile e don Remo Marandola. Molto apprezzato ed interessante è stato il video messaggio dell’Onorevole​ Ilaria Fontana, sottosegretario di Stato al Ministero della transizione ecologica. “La piccola pianta di cerro​ – ha sottolineato il sindaco Angelosanto nel suo saluto – crescerà nel giardino della scuola sana, forte e robusta come i bambini di questa nuova generazione, sicuramente più consapevole della nostra sull’importanza della difesa del Pianeta dall’inquinamento e dalla deforestazione. Ringrazio tutte le autorità politiche, civili e militari presenti e il Maresciallo Federica Di Gabriele, comandante della stazione carabinieri forestale di Vallerotonda per aver proposto all’Amministrazione Comunale il progetto promosso dal Ministero della transizione ecologica, l’Istituto Comprensivo, nella persona del dirigente scolastico​ Marco Lombardi, ed i suoi collaboratori per averlo prontamente recepito, ma soprattutto grazie alle famiglie ed ai bravissimi bambini che hanno partecipato con entusiasmo, recitando anche alcune poesie sul tema della festa dell’albero. Un ringraziamento speciale all’ Onorevole Fontana per il suo messaggio di congratulazioni per l’iniziativa”. “È stato un evento molto semplice ma proprio per questo molto bello – ha detto il preside Lombardi -. Analoghe manifestazioni si sono svolte anche nei plessi di Vallerotonda e dell’Olivella”.

PONTECORVO

I bambini della scuola primaria, dell’Istituto Comprensivo di Pontecorvo 1 del plesso “Caramadre” hanno celebrato la Giornata Nazionale degli Alberi e la giornata dei diritti internazionali dell’infanzia, nel giardino antistante il plesso.
È stata una settimana ricca di eventi: ambiente, coding, letture e diritti.
Gli alunni delle classi IV e V si sono ritrovati alla presenza del sindaco Anselmo Rotondo, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Annagrazia Longo, della preside Cinzia Vettese, degli insegnanti, dei genitori e dei compagni delle altre classi, per mostrare i lavori svolti sul tema dell’ambiente e dei diritti. “Una manifestazione – ha sottolineato la dirigente scolastica Vettese – che si inquadra nell’ambito del progetto internazionale Eno Project e che vedrà impegnate, nei giorni successivi, anche le altre classi del plesso, con un lavoro di etichettatura attraverso QRcode delle piante messe a dimora negli anni scorsi. Ancora la piantumazione di nuovi alberi avuti in dono dall’Ente Parco dei Monti Aurunci, canti, letture e riflessioni sui diritti dell’infanzia, sull’ambiente e la sua tutela, il tutto unendo i linguaggi della musica, dell’arte e dell’informatica”.
Ai bambini che hanno cantato e parlato di diritti e sostenibilità, l’Assessore Longo ha ricordato: “È importante e bello vivere in un Paese in cui i diritti sono rispettati. Siete fortunati ad avere libero accesso agli studi, pari opportunità e la presenza affettuosa delle famiglie”. Nel vedere di nuovo le classi festeggiare insieme nel parco, sia pur nel rispetto delle regole anti Covid, il sindaco Rotondo ha invitato tutti a non abbassare la guardia e ad osservare tutte quelle attenzioni, vaccino compreso, che consentono di vivere di nuovo momenti come questo, di essere a scuola in presenza, di stare con i compagni e tornare alla normalità.

L’articolo Diritti dell’Infanzia e giornata dell’albero: cerimonie in molte scuole proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Add a comment