Festival del fumetto, in primavera si bissa!

CULTURA – Cala il sipario sulla prima edizione di “Cassino Fantastica”. Gli organizzatori tracciano un bilancio e annunciano i progetti futuri

Domenica, alle ore 19, è calato il sipario sulla prima edizione di “Cassino Fantastica”, il Festival del Fumetto – il primo nel Basso Lazio – che si è svolto a Cassino nelle giornate del 9 e 10 ottobre tra il Museo Historiale, la Sala degli Abati e la Sala Esposizioni “V. Miele” del Liceo Artistico. Una prima edizione che, nonostante le condizioni meteo avverse, ha raccolto il favore di appassionati e curiosi di fumetto, animazione, cinema, games e cosplay, registrando più di settecento (700!) ingressi al termine del weekend.

La manifestazione, organizzata dalla Kirby Academy, accademia del fumetto a Cassino, in collaborazione con il Comune di Cassino, Assessorato alla Cultura e Assessorato al Turismo, e con la supervisione del Direttore Culturale Alessandro Bottero, ha animato la città grazie a un programma che ha visto coinvolti 44 ospiti di fama nazionale – e sì, diciamolo ad alta voce – anche internazionale, con ben 52 eventi (tra incontri con gli autori, workshop, eventi Cosplay, area games, momenti musicali, mostre e conferenze), per una due giorni davvero “fantastica”!

Tanti i momenti da ricordare e soprattutto tanta l’emozione per questa prima edizione, che tra ospiti illustri, conferenze, mostre e tanto altro ha tenuto a battesimo anche il Gran Gala “Lorenzo Bartoli”, per omaggiare la memoria di un autore che con il suo talento poliedrico e brillante ha rivoluzionato il fumetto italiano.

Si chiude, dunque, questa prima ed entusiasmante edizione, e la nostra aliena preferita torna a casa, nella sua Galassia, portando con sé consigli (giusti), critiche (poche) ed elogi (molti) da cui ripartire. Sì, abbiamo scritto proprio “ripartire”, perché – ora possiamo dirvelo – in primavera Fantastica tornerà, e il secondo viaggio sarà ancora più indimenticabile.

Il Direttore Culturale Alessandro Bottero, ai nostri microfoni, ha infine chiosato: “La città di Cassino ha risposto molto bene a questo evento. Come ogni prima edizione ci sono cose da migliorare e punti fermi da cui ripartire. Quel che è certo è che “Cassino Fantastica” non finisce oggi. Quello di quest’anno è stato solo il primo appuntamento che ha fatto da apripista al festival del fumetto nella città di Cassino”.

L’articolo Festival del fumetto, in primavera si bissa! proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Add a comment