La Nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina si allenerà a Cassino

SPORT – Dal 25 novembre al 2 dicembre il team del coach da Carlo Di Giusto di allenerà nella città martire in vista dei campionati europei che si svolgeranno a Madrid a dicembre

Si avvicinano i campionati europei di pallacanestro in carrozzina, che si disputeranno dal 4 al 12 dicembre. E la nazionale italiana ha scelto Cassino per allenarsi in vista di questa competizione internazionale.

Ieri la Sala Restagno ha ospitato la conferenza stampa i dirigenti sportivi della squadra e della Fipic, la Federazione italiana pallacanestro in carrozzina, hanno incontrato gli organi istituzionali di Cassino per presentare questo evento senza precedenti.

L’ex consigliere comunale Paolo Iovine ha moderato la presentazione, e ha passato la parola al sindaco Salera, all’assessora allo sport Maria Concetta Tamburrini, al presidente della Fipic Fernando Zappile, al delegato Fipic-Lazio Piergiorgio Fascina, al coach della nazionale Carlo Di Giusto, al presidente del basket Cassino Dino Pagano e al patron dello Sporting Club Antonio Monfreda.

Impegno, solidarietà e rispetto, questi alcuni dei valori intrinseci nello sport, rimarcati dai relatori durante la conferenza di ieri, al cospetto non solo dei giornalisti, ma anche del pluridecorato campione paraolimpico cassinate Giuseppe Campoccio, o come si fa chiamare lui, Joe Black – specializzato nel lancio del peso, del disco e del giavellotto.

“Siamo felici di aprire le porte della Città, per la prima volta, alla Nazionale Italiana – ha dichiarato Enzo Salera. Alla Nazionale e alla Fipic vanno i nostri ringraziamenti per aver scelto Cassino, che sarà onorata di ospitare un evento che arricchisce l’intera comunità.

Tutti gli atleti, in ogni disciplina, mettono passione in ciò che fanno – ha poi sottolineato rinvolgendosi agli atleti – ma voi ne mettete ancor di più. La vostra energia, la voglia di riscatto, l’encomiabile impegno profuso tra mille difficoltà, vi rendono atleti semplicemente straordinari. E noi cassinati siamo orgogliosi di avervi qui”.

“Come donna e come amministratrice è davvero un onore accogliere la nostra gloriosa Nazionale – ha spiegato l’assessora Maria Concetta Tamburrini. Lo sport è, per antonomasia, educazione e formazione per chi lo pratica. E in questo contesto accogliere questa squadra di campioni significa centuplicare questi valori ed ampliare gli orizzonti di un intero territorio. E’ per questo che da due anni a questa parte sto lavorando ad un progetto che prevede la nascita di un team sportivo per diversamente abili”.

Il presidente Fipic Fernando Zappile ha poi tenuto a ringraziare “l’Amministrazione Comunale, lo Sporting Club, la famiglia Rocca titolare dell’Edra Hotel, la prof.ssa dell’Unicas Alessandra Zanon, il delegato Piergiorgio Fascina” e “tutte le realtà che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa”, prima di ricordare l’importanza dell’evento sportivo che seguirà il ritiro cassinate: “Dopo Cassino raggiungeremo Madrid per disputare il campionato europeo valevole per le qualificazioni al mondiale di Dubai 2022. Un traguardo che potranno tagliare solo le prime 5 squadre sulle 12 che parteciperanno”.

Carlo Di Giusto, allenatore delle tre Nazionali della Fipic, quella maggiore, l’under e quella femminile, si è detto “felice di essere a Cassino con amici come Dino Pagano e Joe Black”, ed ha ricordato che la squadra che volerà a Madrid “è composta da molti giovani ma anche da elementi di esperienza” e punterà “alla vittoria”.

L’articolo La Nazionale italiana di pallacanestro in carrozzina si allenerà a Cassino proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Add a comment