Le pagelle di domenica 14 novembre

RUBRICHE – Il congresso di Confimprese, “Liberi e Forti 2.0” e la crisi al comune di Cassino: è appena iniziata una riunione tra il sindaco Salera e il Pd. Ecco i personaggi della settimana

GUIDO D’AMICO

In questo weekend ha riunito a Fiuggi personaggi illustri del mondo delle imprese e della politica. Nella città termale ha sfilato praticamente mezzo governo: la kermesse si chiuderà oggi con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Nella giornata di ieri intanto, nel corso del congresso di Confimprese Italia, Guido D’Amico ha ottenuto la rielezione alla guida dell’organizzazione. Premiato il suo lavoro svolto in questi anni.

Una garanzia!

VOTO 9

GINO RANALDI

Se Emiliano Venturi ha ritirato le dimissioni ed è tornato in giunta (LEGGI QUI: Tutto come previsto: Venturi resta in giunta) il merito è anche e soprattutto di Gino Ranaldi che si è dimostrato essere un ottimo mediatore. E’ stato lui a fare da pontiere tra l’assessore e il sindaco. In passato è riuscito a mettere allo stesso tavolo anche Enzo Salera e Giuseppe Golini Petrarcone.

Nella giornata di ieri, dopo l’intervista rilasciata da Luigi Maccaro a L’Inchiesta, la chat del Pd è andata in tilt ed è montata la rivolta. Il capogruppo è riuscito a tenere a freno l’ira e immediatamente si è relazionato con il sindaco: in Comune, alle 10.30 di questa mattina, è appena iniziato il vertice tra la lista del Pd e il sindaco. Gino Ranaldi avrà un ruolo decisivo su come evolverà la crisi innescata da Demos.

Leader della maggioranza

VOTO 8

BENEDETTO LEONE

L’associazione “Liberi e Forti” è stata ufficialmente registrata all’Agenzia delle Entrate. Il nuovo presidente è Emilia Ferraro. Benedetto Leone, che era stato tra i soci fondatori, ha salutato con parole al veleno: “Dispiace quando la linea politica è rincorrere per forza il proprio passato. La politica invece ti insegna a dimenticare presto e a costruire, a guardare avanti. “Liberi e Forti” è nata con l’intento di ricostruire un’area di Centrodestra. Poi c’è stata la deriva sulle ricerche delle responsabilità del passato: da quel momento non mi sono ritrovato più con Liberi e Forti”.

Il consigliere ha inoltre fatto intendere nella nostra intervista che Franco Evangelista non può essere considerato di FdI ma un esponente di maggioranza e ha detto di non partecipare più agli incontri organizzati da Mario Abbruzzese. Al contempo studia da sindaco ma non si capisce quale sia lo squadra che lo sorregge.

Generale senza esercito

VOTO 5

L’articolo Le pagelle di domenica 14 novembre proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Add a comment